SERVIZIO CLIENTI 0541.628200 Lun / Ven 8.30-17.30
402 Bianco Verde Nike E30001688 150 Run Blue Fusion 654 Ragazzi 3gsLynx SilverMetallic Doppio hQxdCtrs
dsquared2 Sale Dsquared scarpe 84 fresco Cintura Milano uFlK13cTJ5
L'ufficio tecnico 4/2018

Rifiuti: la Cassazione torna sulle differenze tra deposito e discarica

Paolo Costantino

Come noto agli operatori di settore, i reati ambientali, specialmente quelli connessi alla gestione dei rifiuti, si caratterizzano per il compimento di condotte illecite che, nella maggior parte dei casi, si consumano per violazioni prettamente formali delle norme di settore.

Il decorso del tempo o un documento mal compilato spesso conducono a conseguenze di natura penale in assenza di alcun evento particolarmente significativo ovvero significativamente impattante sull’ambiente circostante, portando a condanne in giudizio per il mero pericolo che qualcosa potesse accadere, anche se poi così non è stato. D’altra parte, l’intera filosofia della normativa penalistico-ambientale si basa proprio sulla maggior anticipazione possibile di un
evento dannoso, nella sconsolata consapevolezza che troppo spesso riparare ad un danno ambientale è veramente cosa ardua, al limite dell’impossibile; e per questo la normativa di settore interviene in via punitiva appena possibile, prima che si verifichi l’irreparabile, colpendo, così, quei piccoli vizi di forma che potrebbero preludere alla commissione di eventi più gravi e di difficile, effettiva risoluzione.

Per questo, si assiste spesso a pronunce della giurisprudenza che, nel colpire condotte formalmente irregolari, si ritrovano a ribadire che è proprio in tali circostanze che si insinuano le condotte penalmente rilevanti e, sfruttando l’occasione, contribuiscono alla formazione generale ripercorrendo gli aspetti essenziali e determinanti dell’istituto giuridico di volta in volta affrontato e dei profili critici – vale a dire, i reati ambientali – ad esso connessi, fornendo un valido supporto agli operatori di settore per il miglior orientamento delle proprie azioni.

dsquared2 Sale Dsquared scarpe 84 fresco Cintura Milano uFlK13cTJ5

Di recente, la Corte di Cassazione (sez. III penale, sentenza del 31 gennaio 2018, n. 4573) ha avuto modo di ripercorrere i tratti caratteristici degli istituti del deposito di rifiuti, sia quello lecito che quello abusivo, e del connesso profilo di discarica abusiva, tratteggiando in maniera piuttosto chiara gli elementi e le ragioni di fondo che ne connotano le strutture.
La Corte si è trovata a decidere del ricorso promosso da due soggetti (ma uno dei due è deceduto dopo la proposizione del ricorso stesso, di talchè la Corte ha dichiarato la cessazione del rapporto processuale in sede penale nei suoi confronti con conseguente dichiarazione di estinzione del reato ascritto nei suoi confronti) ritenuti dal Tribunale di prime cure responsabili, in concorso tra loro, per la realizzazione e gestione di una discarica non autorizzata mediante deposito (illecito) di rifiuti speciali non pericolosi, con conseguente confisca dell’area (nella loro disponibilità ed utilizzata per esigenze di lavoro). In appello, i ricorrenti avevano visto attenuata nei propri confronti la pena inflitta loro, ma hanno comunque ritenuto di proporre ricorso per cassazione, chiedendo la derubricazione del reato contestato, passando quindi dalla discarica abusiva al meno grave abbandono o deposito incontrollato di rifiuti; con l’importante conseguenza che una simile impostazione avrebbe evitato la confisca dell’area interessata, prevista come sanzione accessoria per il solo reato di discarica abusiva, ai sensi dell’art. 256, comma 3, d.lgs. 152/2006 (c.d. T.U. Ambiente). Ad avviso dei ricorrenti, non sarebbero stati integrati gli estremi di legge per poter inquadrare la loro condotta nella commissione di una discarica abusiva, dal momento che i rifiuti lasciati sull’area non avrebbero superato il “limite temporale di un anno di giacenza”, ricordando in proposito che l’art. 2, lett. g), d.lgs. 36/2003 definisce, appunto, la discarica come area adibita allo smaltimento dei rifiuti mediante deposito sul suolo o nel suolo, “nonché qualsiasi area ove i rifiuti sono sottoposti a deposito temporaneo per più di un anno”.

La citata norma, peraltro, prosegue chiarendo che il caso inverso, cioè uno stoccaggio di rifiuti in attesa di recupero/trattamento/smaltimento, va escluso dalla predetta definizione quando si tratta di un deposito che avviene “per un periodo inferiore a un anno”.

(continua a leggere...)

Pubblicato il 26 aprile 2018
dsquared2 Sale Dsquared scarpe 84 fresco Cintura Milano uFlK13cTJ5
Abbigliamento Camicie Celeste In Applicazioni Unita Senza Tinta Lino Simons Uomo Raf Camicia c3JlK1TF

RicevI Gratuitamente gli aggiornamenti Maggioli

Vuoi essere sempre aggiornato sulle Novità del mondo Maggioli?
ISCRIVITI SUBITO ALLA NEWSLETTER

dsquared2 Sale Dsquared scarpe 84 fresco Cintura Milano uFlK13cTJ5ISCRIVITI
Maison Tasche 96Cotone 5 Gabardine Uomo 6x3dqcxx Cammello Clochard sodhCxrtQB

dsquared2 Sale Dsquared scarpe 84 fresco Cintura Milano uFlK13cTJ5